was successfully added to your cart.

Tag

val fondillo Archivi - Itinarrando

Domenica 18 novembre 8,30, Autunno in Val Fondillo con libroescursione, il trekking con il libro di Itinarrando.

By | Cultura, Natura | No Comments
Domenica 18 novembre ore 8,30
con Itinarrando Associazione Culturale – ViviCiociaria
INFO PRENOTAZIONI 380 765 18 94 whatsapp, sms, telefono.
*OBBLIGO di scarpe da trekking.
*Colazione insieme al punto di partenza a cura dell’Associazione.
Giroleggendo escursione con la lettura di Roberta Cassetti!
————————————————————-

Possibilità di condivisione auto e posti negli appuntamenti intermedi.

Orari:
Val Fondillo, Opi (AQ) 8.30 (Luogo esatto da comunicare in fase di prenotazione)
Frosinone 7,00 – Madonna della Neve, Bar Cinzia
Sora 7,20 – Abbazia di San Domenico
Roma da definire in base alle prenotazioni.
Latina da definire in base alle prenotazioni.
——————————————————————-

Descrizione:

Un percorso #rigenerante per spirito, anima e corpo, nel rosso d’autunno delle faggete, accompagnati dalla dolce sinfonia del Fondillo che guida il fluire delle stagioni.
Percorrendo la sterrata giungeremo fino a Grotta delle Fate, attraversando luogo dalla bellezza struggente.

—————————————————————–

Dati Tecnici:

Dislivello: 320 m
Sviiluppo percorso: 13 km
Difficoltà: Turistico/Escursionistica – non sono presenti punti esposti né tratti particolarmente impegnativi, si richiede però abitudine a camminare.
Tempo previsto: 7 h comprese soste.
——————————————————————-

Abbigliamento e accessori:

Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Zaino con acqua (1,5 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile leggero, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, crema antisole, occhiali da sole.
Abbigliamento a strati da pile a maglietta.
Alimentazione: snack, frutta secca, pranzo al sacco.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.

——————————————————————–

Per partecipare è necessario essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando anno 2018.

———————————————————————

Please follow and like us:
0

Sabato 12 maggio, ore 9,00: la magia della Grotta delle Fate e della Val Fondillo con Itinarrando e ViviCiociaria.

By | Natura | No Comments
Sabato 12 maggio ore 9,00 in Val Fondillo e alla scoperta della magia della Grotta delle Fate con Ass.Culturale Itinarrando e ViviCiociaria. Per info e prenotazioni 380 765 18 94. Obbligo di scarpe da trekking appuntamenti intermedi a Frosinone – 7,00 Bar Cinzia e a Sora – 7,30 San Domenico.
Cosa portare: scarpe da trekking, zaino con acqua (almeno 1,5 l) snack, frutta e pranzo al sacco. Bastoncini da trekking (non obbligatori ma consigliati), occhiali da sole, crema antisole, cappellino, giacca antivento,giacca antipioggia, vestiario a strati da maglietta a giacca/felpa leggera.
Dati tecnici escursione:
Difficoltà: T/E – Dislivello totale: 400 m
Sviluppo percorso: 14 km
Luoghi di interesse: presenza di sorgenti e corsi d’acqua, vegetazione e fioriture primaverili.
Esiste un confine naturale che non è mai stato barriera: quello tra il Lazio Meridionale e parte dell’Abruzzo. Un confine che limite non è mai stato: per il dialetto, per gli scambi commerciali, per un rapporto forte e duraturo tra le popolazioni dei borghi nostrani e quelle forte e gentili di una regione così variegata ma incredibilmente unita, che ha saputo nel tempo promuoversi e promuovere le proprie bellezze naturalistiche tenendo la linea e respingendo al mittente le bramosie industriali che invece hanno colpito, fiaccato, affondato la Valle del Sacco e parte delle bellezze paesaggistiche della Ciociaria.
La Val Fondillo, territorio di Opi, è uno scrigno prezioso che riflette a specchio la bellissima Val Canneto nostrana. Due fiumi: il Sangro in Abruzzo e il Melfa dall’altra che seguono il cammino di viandanti e pellegrini, storie e vite che si incrociano al Passaggio dell’Orso, valico che mette in comunicazione Lazio e Abruzzo nel silenzio dei boschi tra folletti, fate, elfi e monacelli.

Oasi naturalistica immersa nel verde e all’ombra del Monte Marsicano che dall’alto dei suoi 2253 m sembra scrutare l’orizzonte del camminatore che dalla Val Fondillo va verso i tanti sentieri che dalla vecchia segheria si snodano penetrando tra boschi di faggi, nel fluire tranquillo del fiume tra insenature e incroci verso le vette di chi ama confrontarsi con la montagna o su vie più semplici, una delle quali porta alla Grotta delle Fate, deliziosa insenatura rocciosa con sorgente d’acqua cristallina, prodigio della natura e di una valle la cui vista è a noi interdetta dalle poderose vette già un poco Lazio già un poco Abruzzo.

Please follow and like us:
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com