was successfully added to your cart.

Tag

lepini Archivi - Itinarrando

16.09 Supino (FR) iniziativa gratuita: visita al borgo e alle terme romane già più di 100 i prenotati!

By | Cultura | No Comments
termesupinoSono già più di 100 le persone che hanno comunicato la volontà di partecipare all’iniziativa di sabato 16 settembre a Supino, evento gratuito con Patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Supino, che vede impegnata la nostra associazione a partire dalle ore 15.00 con un trekking urbano all’interno del centro lepino prima di spostarci in località Cona del Popolo per la visita e la guida affidata a Matteo Zagarola, giovane archeologo e guida turistica autentica eccellenza della Ciociaria e tanto caro al nostro sodalizio associativo.
Ancora c’è tempo per comunicare la propria partecipazione al 380 765 18 94.
Ma la giornata di sabato 16 settembre è solo un appuntamento di una più composita serie di iniziative di tre giorni, dal 15 al 17 settembre, atte a valorizzare il sito archeologico delle terme romane e il borgo di Supino, manifestazione che vede anche la partecipazione dell’ARCI cui sarà affidata la proiezione di tre pellicole cinematografiche. Nello spazio antistante le terme mercatini e prodotti tipici.
Please follow and like us:
0

L’importanza di chiamarsi Cacume. Il mito immortale di una vetta… dantesca!

By | Blog | No Comments
16
— di Alex Vigliani 
Quel Monte Cacume che richiama sempre tante persone è un patrimonio di questa Ciociaria, un volano del turismo che dovrebbe essere sfruttato nel senso positivo del termine. Ai suoi piedi, poi, Patrica è un fiore, un presepe, un luogo che richiama a una magia medievale – e della terra – che ben si sposa con il contesto arboreo e verde del paese lepino.
La sua forma puntuta, il profilo che svetta all’orizzonte a ergersi, nonostante i suoi pochi 1050 metri, al di sopra delle nostre teste e a far da spartiacque con il mare, da sempre rappresenta un invito all’ascesa, a salire, al cammino per giungere sulla sommità, là dove un tempo v’era un castrum e oggi una chiesa e una croce tanto grande che anche lei la si può vedere ovunque.
Per questo la nostra associazione, ogni volta si propongano escursioni lungo il sentiero che porta alla vetta di Cacume, il risultato è assicurato, con tanti camminatori in fila per vivere l’esperienza dell’ascensione lenta sul simbolo di un territorio intero.
04Fatica, sì. Caldo, molto in questo agosto luciferino dalle temperature estreme, in cui nemmeno la notte è riuscita nel sollievo serale, non il vento di vetta ha spezzato l’afa e la calura costante e continua.
Sessanta il numero dei partecipanti, soci dell’Associazione, che passo dopo passo han portato le proprie luci frontali al cospetto della chiesa che inerpicata sul monte svetta su tutta la Valle del Sacco, la quale quando celata dalla notte e imbellettata dalle luci nasconde i propri sfaceli, il profilo corroso dalla mano dell’uomo.
E poi cosa dire ancora dell’accoglienza presso il rifugio? Un’altra pagina importante scritta del legame tra la nostra associazione e la comunità di Patrica, un affetto fin da subito corrisposto e forte che ci ha portato più e più volte all’ombra del Palazzo Spezza.
Ancora una volta, a costo di sembrare ridondanti, un ringraziamento ad Angelo Gatti, vice sindaco di Patrica e a tutto lo staff che ha operato all’interno del rifugio per garantire, nella notte di Cacume, il meglio dell’accoglienza ai camminatori.
“Vassi in Sanleo e discendesi in Noli, / montasi su in Bismantova e ‘n Caccume / con esso i piè; ma qui convien ch’om voli”.

 

Please follow and like us:
0

Alla scoperta dei Monti Lepini, Santa Serena e Monte Gemma con ViviCiociaria

By | Natura | No Comments
19 febbraioDomenica 19 febbraio, alla scoperta dei Monti Lepini: Santa Serena e Monte Gemma.
Per partecipare è necessario dotarsi di scarpe da trekking, zainetto con acqua, snack, pranzo al sacco, mantellina antipioggia, giacca a vento, guanti all’uso, cappellino per il sole.
Ciociaria. Cosa sarebbe senza le sue montagne? Un luogo anonimo, senza storia. Perché è tra quelle valli strette tra le vette che si è sviluppata la storia delle genti che hanno abitato fin dall’alba dei tempi questa terra. E i Monti Lepini, monti venuti dal mare, nascondono mille e più segreti.
Ecetra, immaginifica città sepolta, scomparsa, mai più ritrovata si nasconde tra i verdi declivi Lepini consegnata alla leggenda e all’avida voglia di conoscenza dei ricercatori.
Così, domenica 19 febbraio, il nostro viaggio all’interno della Ciociaria ci porterà a Santa Serena e sul sentiero che inerpicandosi giunge in vetta al Monte Gemma. Non con il piglio dell’agonista alla ricerca della punta sommitale, non con il passo dello sportivo che vuol mettersi alla prova. Il ritmo del nostro cammino sarà quello dettato dal racconto di pietre, storie, testimonianze di vita di un mondo così tanto distante a cui torniamo nello stile della nostra associazione che guida alla riscoperta del nostro territorio e delle sue particolarità.
Anche i sassi hanno storie da raccontare. E non solo i ben noti massi megalitici in opera poligonale, anche quelli dei Lepini, che se si ha fortuna, osservandoli, possono narrare età distanti milioni di anni.
Per partecipare, ovviamente, si deve prenotare al 380 765 18 94 ed essere tesserati. Si può fare richiesta per entrare nella nostra associazione, l’iscrizione per chi partecipa agli eventi è gratuita.

 

Please follow and like us:
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com