was successfully added to your cart.

Tag

escursionismo Archivi - Itinarrando

Domani 9 maggio a un pizzico dai 2000 m… sul Monte Crepacuore (1997 m) da Campocatino (FR)

By | Cultura, Natura | No Comments
Giovedì 9 maggio ore 9,00
👉 con Itinarrando – Arte del Camminare
A un pizzico dai 2000 m sul Monte Crepacuore (1997 m)
Guida: Alex Vigliani, Guida AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 con codice – LA465 –
dettagli e prenotazioni:
📞 380 765 18 94 sms whatsapp telefono
*obbligo tassativo di scarpe da trekking.
Numero max partecipanti 25
Numero minimo partecipanti 8
🚗 *Possibilità condivisione auto
⚠️ *Obbligo scarpe da trekking.
– Descrizione:
Monte Crepacuore – a guardarlo da Campocatino (Guarcino, FR) sembra un dinosauro con il capo chino e il dorso in evidenza che spunta da valli e rilievi degli Ernici.
Per giungere sulla sua vetta, posta a 1997 m, il percorso è unico, incredibile e variegato, con il bellissimo passaggio ai piedi del Pozzotello, là dove una fonte rinfresca i viandanti, là dove le rocce creano pareidolie.
Attraversando valli, percorrendo le ultime lingue di neve, raggiungeremo la vetta di questo fantastico rilievo da cui si godono incredibili panorami, affacciandoci sull’imponente e sinuoso Viglio.
Camminerai con noi?
Se conosci già questo percorso, ripetilo con noi, senti le storie che abbiamo da raccontarti!
——————————————————————
⚠️ Dettagli tecnici:
Altezza Monte Crepacuore: 1997 m s.l.m.
Partenza:Campo Catino (1793 m s.l.m.)
Sviluppo percorso: 11 km
Dislivello +: 500 m
Dislivello -: 500 m
Tempo andata: 3.00 ore
Tempo ritorno: 2.00 ore
Difficolta: E (escursionistica) Nessuna difficoltà di rilievo, si richiede abitudine a camminare.
Possibile presenza di neve sul tracciato.
—————————-
Please follow and like us:
0

Giovedì 25 aprile con Itinarrando su Monte Amaro di Opi con il camoscio d’Abruzzo

By | Uncategorized | No Comments

Giovedì 25 aprile ore 9,00
👉 con Itinarrando – Arte del Camminare
Sulle creste dei camosci, su Monte Amaro di Opi (1862 m) nel PNALM
dettagli e prenotazioni:
📞 380 765 18 94 sms whatsapp telefono
Guida: Alex Vigliani, Guida AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 con codice – LA465 –
Numero max partecipanti 20
🚗 *Possibilità condivisione auto
⚠️ *Obbligo scarpe da trekking.
Descrizione:
Monte Amaro di Opi è luogo privilegiato per l’avvistamento del Camoscio d’Abruzzo, questo fantastico animale individuabile quasi sempre sulle rocce a strapiombo di Monte Amaro di Opi.
Ovviamente l’avvistamento sarà possibile con un gruppo silenzioso capace di interpretare la propria presenza nell’ambiente come un’impronta leggera.
L’iniziativa fa parte dei tre giorni che passeremo in Abruzzo alla scoperta del camoscio d’Abruzzo.
——————————————————————
⚠️ Dettagli tecnici:
Sviluppo percorso: 10 km
Dislivello: 900 m
Altitudine max: 1862 m
Difficoltà: E – Percorso in salita costante, non presenta passaggi esposti, ultimo tratto su roccette.
Tipologia: andata e ritorno sullo stesso sentiero.
Sterrato, erba, roccette.
—————————-
⚠️ Le tre A per l’escursione:
Abbigliamento Attrezzatura Alimentazione
❗ Scarponcini da trekking obbligatori
Bastoncini da trekking consigliati
Pantaloni lunghi, cappellino o copricapo, vestiario a strati da maglietta a maniche corte/a strato intermedio/a giacca antivento all’occorrenza, giacca antipioggia.
Occhiali da sole
🎒 Nello zaino (20/30 L)
Acqua (2 l minimo), magliette di ricambio, guanti e cappello di lana di sicurezza, pile leggero, crema protezione solare.
🍩 Alimentazione:
Snack energetici
Barrette, frutta secca, frutta, pranzo al sacco.
📷 Accessori utili: binocolo, macchina fotografica, scarpe di ricambio da lasciare in auto, taccuino e penna per appunti di viaggio, tessera fedeltà di Itinarrando per raccolta timbrino.
❗ Sicurezza:
Itinarrando utilizza PRM canale 8/16 in collegamento con Rete Radio Montana
Le guide e gli accompagnatori volontari di Itinarrando sono dotati di corso BLSD e Primo Soccorso.
——————————————————————————
⚠️ *Per partecipare è necessario essere o diventare soci 2019 dell’Associazione Culturale Itinarrando.
*L’iniziativa prevede contributo di partecipazione, Itinarrando è associazione autofinanziata con sede e libreria aperta a tutti i soci.
——————————————————————————-.
⚠️ *L’attività proposta prevede un contributo di giornata: l’associazione culturale Itinarrando si rivolge solo a guide professioniste per le proprie visite guidate e per le escursioni in natura, ha una sede fisica autofinanziata, gestisce una libreria liberamente consultabile da tutti gli associati tutti i giorni, promuove attività con ospiti nazionali e non e partecipa a progetti per la salvaguardia e promozione dell’ambiente e del territorio in genere.
Please follow and like us:
0

Domani 22 aprile sul Monte Navegna (RI) la montagna che si specchia tra i laghi con Itinarrando!

By | Cultura, Natura | No Comments
Lunedì 22 aprile, ore 9,30
con Itinarrando – Arte del Camminare
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Il lunedì di Pasquetta escursione sul Monte Navegna (1508 m) con tra le rovine di Mirandella, il lago del Turano e il Lago del Salto (Rieti) e poi camminata e tempo libero a Castel di Tora e sulle sponde del Lago del Turano.
Pranzo in condivisione: ognuno porta qualcosa per sé e per gli altri.
Due percorsi: uno che giunge fino alla vetta del Monte Navegna,
un altro più soft che si ferma alla base del Navegna in cui sosteremo per guardare il panorama dall’alto.
*Possibilità condivisione auto
*Obbligo scarpe da trekking.
—————————————————–
come fare per prenotare:
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94
—> mettere “mipiace” alla pagina https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/
————————————————————-
appuntamento finale:
ore 9,30 da comunicare in fase di prenotazione
————————————————————–
appuntamenti intermedi:
Frosinone: 7,00 Madonna della Neve, Bar Cinzia.
Roma: da definire
—————————————————————
Descrizione:
Con Itinarrando ci spostiamo in provincia di Rieti, in un luogo che è una vecchia conoscenza per chi l’anno scorso ha percorso il Cammino di San Benedetto con noi.
La giornata sarà divisa in due parti, una prima in escursione sul Navegna, una seconda una volta ridiscesi riprenderemo le auto e ci sposteremo poco distanti per la visita di Castel di Tora e tempo libero lungo le sponde del lago del Turano.
Su in vetta ci sarà spazio per la condivisione tra tutti i partecipanti!
——————————————————————
Dettagli tecnici:
Dislivello: 950 m
Sviluppo percorso: 14 km
Punto più alto: 1508 m (Navegna)
Difficoltà: Escursionistica, nessun passaggio esposto ma abitudine al camminare su sentieri, ultimo tratto in decisa e importante pendenza – rapporto dislivello in questa ultima parte: 200 m in 1500 m di percorso.
Max partecipanti: 25
—————————————————————
Le tre A per l’escursione:
Abbigliamento Attrezzatura Alimentazione
Scarponcini da trekking obbligatori
Bastoncini da trekking consigliati
Pantaloni lunghi, cappellino o copricapo, vestiario a strati da maglietta a maniche corte/a strato intermedio/a giacca antivento all’occorrenza, giacca antipioggia.
Occhiali da sole
Nello zaino (20/30 L)
Magliette di ricambio, guanti e cappello di lana di sicurezza, pile leggero, crema protezione solare.
Alimentazione:
Snack energetici
Barrette, frutta secca, frutta, pranzo al sacco.
Accessori utili: binocolo, macchina fotografica, scarpe di ricambio da lasciare in auto, taccuino e penna per appunti di viaggio, tessera fedeltà di Itinarrando per raccolta timbrino.
——————————————————————————
*Per partecipare è necessario essere o diventare soci 2019 dell’Associazione Culturale Itinarrando.
*L’iniziativa prevede contributo di partecipazione, Itinarrando è associazione autofinanziata con sede e libreria aperta a tutti i soci.
——————————————————————————-.
*L’attività proposta prevede un contributo di giornata: l’associazione culturale Itinarrando si rivolge solo a guide professioniste per le proprie visite guidate e per le escursioni in natura, ha una sede fisica autofinanziata, gestisce una libreria liberamente consultabile da tutti gli associati tutti i giorni, promuove attività con ospiti nazionali e non e partecipa a progetti per la salvaguardia e promozione dell’ambiente e del territorio in genere.
————————————————————————
Please follow and like us:
0

Giovedì 7 marzo ore 20,30, al via il corso di orientamento e cartografia di Itinarrando. Docente Giancarlo Lucci.

By | Cultura | No Comments
Itinarrando arte del camminare
presenta: CORSO DI ORIENTAMENTO E CARTOGRAFIA.
Dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Prima lezione: Giovedì 7 marzo ore 20,30.
Le lezioni si terranno tutte il giovedì sera alle 20,30 a Frosinone.
Docente: Giancarlo Lucci.
10 lezioni, 8 teoriche in aula e due pratiche
Imparare a utilizzare gli strumenti necessari per orientarsi è utile oltre che fondamentale.
Saper leggere una carta topografica vuol dire poter raccontare un territorio.
Saper orientare una carta vuol dire saper riconoscere il territorio circostante.
Azimut, traguardi e triangolazioni non saranno più un segreto al termine di questo corso!
Di questo e molto altro apprenderete grazie al docente Giancarlo Lucci.
Contributo per il corso è di 180 euro (10 lezioni, 8 lezioni teoriche da 2 ore l’una e due uscite), ai partecipanti verrà consegnato materiale didattico.
Per partecipare si deve essere o diventare soci anno 2019 dell’Associazione Culturale Itinarrando, arte del camminare.
Please follow and like us:
0

Domenica 3 marzo: il trekking dell’uomo cervo con Itinarrando arte del camminare a Castelnuovo al Volturno sul Monte Marrone.

By | Uncategorized | No Comments
Domenica 3 marzo 2019 ore 8,30 – Castelnuovo al Volturno, Rocchetta al Volturno (IS, Molise) con Itinarrando Arte del Camminare e Ass.Culturale ViviCiociaria,
dettagli e prenotazioni: 380 765 18 94 sms whatsapp telefonicamente.
*Obbligo di scarpe da trekking
————————————————————————-
APPUNTAMENTI:
appuntamento direttamente sul posto ore 8,30 – luogo preciso da comunicare in fase di prenotazione.
appuntamenti intermedi:
– Castelnuovo Al Volturno (IS) ore 8,00 – Piazza Roma
– Roma ore 6,00 – referente Francesco Procopio – luogo da comunicare in fase di prenotazione.
– Latina da definire.
– Frosinone ore 6,30 – Distributore Canarino via Monti Lepini 114
– Uscita autostradale San Vittore – ore 7,20 –
—————————————————————————-
Descrizione:
Il trekking dell’uomo cervo, alla scoperta di Monte Marrone (1805 m) delle vicende legate alla seconda guerra mondiale, dell’eremo del pittore Moulin e del rito dell’uomo cervo, rituale che chiude le festività di carnevale di Castelnuovo a Volturno e richiama a celebrazioni pagane probabilmente di purificazione dove archetipo e rito apotropaico si fondono insieme rischiarando la notte di Castelnuovo al Volturno.
– contributo associativo: 10 euro.
————————————————————————-
La giornata sarà così divisa:
escursione mattutina sul Monte Marrone.
Dettagli tecnici:
sviluppo percorso 10 km
Dislivello: 800 m
Qui incontreremo la storia di Moulin, pittore eremita che qui trovò rifugio e quella dei combattimenti della II guerra mondiale e dei furiosi scontri che incendiarono i boschi della Mainarde.
Tornati in paese visiteremo il borgo di Rocchetta e la frazione di Castelnuovo al Volturno, qui parleremo del rito dell’uomo cervo, della ritualità del fuoco e delle allegorie in attesa di assistere all’evento in un’incredibile suggestiva cornice.
—————————————————-
Abbigliamento e accessori:
Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Scarpe di ricambio da lasciare in macchina.
Luce frontale (presidio d’emergenza che può SEMPRE tornare utile).
Zaino con acqua (1,5 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, occhiali da sole.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a pile a maglietta termica.
Alimentazione: snack, frutta secca, pranzo al sacco.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
——————————————————————–
Per partecipare è necessario essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando anno 2019 (5 euro),
la tessera dà accesso alle convenzioni presenti sul sito www.itinarrando.com alla voce CONVENZIONI, dà accesso alle iniziative gratuite solo per i soci ITINARRANDO nonché alla copertura assicurativa UNIPOL con affiliazione alla federazione nazionale CAPIT.
*L’attività proposta prevede un contributo di giornata, l’associazione culturale Itinarrando – ViviCiociaria ha una sede fisica autofinanziata, gestisce una libreria liberamente consultabile da tutti gli associati tutti i giorni, promuove attività con ospiti nazionali e non e partecipa a progetti per la salvaguardia e promozione dell’ambiente e del territorio in genere.
Please follow and like us:
0

Domani martedì 19 febbraio ore 19,30, ciaspolata in notturna alla luce della superluna di neve!

By | Cultura, Natura | No Comments
Martedì 19 febbraio ore 19,00
Superluna di neve sulle ciaspole.
con Itinarrando arte del camminare
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
–> segui la nostra pagina: https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/
*Possibilità di noleggio ciaspole.
*Possibilità di spaghettata finale aglio olio e peperoncino presso Rifugio Viperella!
—————————————————————-
appuntamenti:
finale: ore 19,30 – Campo Staffi
intermedi:
contattare per chiedere informazioni al 380 765 18 94.
—————————————————————————
La luna più grande del 2019 con le ciaspole e sulla neve!
Complice l’alta pressione sembrerà poter prendere e toccare il nostro grande satellite.
La superluna è un evento che si verifica “quando il nostro satellite si trova alla minima distanza dalla Terra, al cosiddetto perigeo, che il 19 sarà di circa 356.761 – spiega l’Unione Astrofili Italiani (Uai) – le dimensioni apparenti della Luna saranno, quindi, maggiori: la differenza di diametro rispetto a una Luna piena media – precisa la Uai – sarà del 7%, e la luminosità del 30% in più”.
——————————————————————
Dati Tecnici:*
Dislivello: 300 m
Sviiluppo percorso: max 8 km
Difficoltà: escursionistico in ambiente innevato (media)
*A causa di condizioni meteo non ottimali si potrà decidere di modificare l’itinerario a insindacabile giudizio dei referenti dell’associazione.
——————————————————————-
Abbigliamento e accessori:
Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Luce frontale
Zaino con acqua (1 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, scaldacollo di lana.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a pile a maglietta termica.
Alimentazione: snack, cibo, frutta secca.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
Please follow and like us:
0

Domenica 17 febbraio, ore 9,00 escursione a Rocca Calascio con Itinarrando – ViviCiociaria

By | Cultura, Natura | No Comments
Domenica 17 febbraio ore 9,00 escursione ad anello in Abruzzo da Santo Stefano di Sessanio a Rocca Calascio con Itinarrando – ViviCiociaria.
Un percorso escursionistico di 15 km che da uno dei borghi più belli d’Italia – Santo Stefano di Sessanio (AQ) – raggiunge le alture di Rocca Calascio attraverso il Monte delle Croci e poi sale lungo i crinali per raggiungere il castello posto più in alto di tutta Europa voluto da Ruggero d’Altavilla nel 1140 dopo la conquista della zona da parte dei Normanni con prevalente funzione d’avvistamento data la posizione privilegiata e capace di spaziare con la vista su tutte le grandi vette dell’Appennino centrale nonché sulla piana di Campo Imperatore.
Dapprima pensata come una ciaspolata, l’iniziativa è diventata una escursione che prevede di trovare un po’ di neve ma non accumuli che implichino l’utilizzo delle racchette da neve che invece impreziosirà la vista del Gran Sasso, di Campo Imperatore e del Monte Prena e Camicia.
Un’escursione da non perdere, dunque, domenica 17 febbraio ore 9,00!
Dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Please follow and like us:
0

Domani 6 gennaio ore 9,30, Campostaffi. La befana con le ciaspole e la befana con la polenta nella calza! Ciaspolata su Monte Viperella!

By | Natura | No Comments
Domenica 6 gennaio con Itinarrando – ViviCiociaria – Rifugio Viperella
Campo Staffi (1750 m), Filettino (FR)
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
*Obbligo scarpe da trekking.
* Possibilità noleggio ciaspole: 10 euro.
* Escursione soci Itinarrando Associazione Culturale: 10 euro.
___________________________________________
La befana con le ciaspole e la polenta nella calza.
Escursione con ciaspole (se c’è neve) o senza (se poca o niente) con possibilità di polentata al rifugio Viperella.
Menù:
Polenta
Salsiccia e spuntature
Vino
Acqua
Dolcetti
15 euro
——————————————————–
– appuntamento finale:
ore 9,30 – Campo Staffi
– Appuntamenti intermedi:
Frosinone, Bar Cinzia, ore 7,30 Madonna della Neve.
Roma – orario da definire in base a prenotazioni.
Latina – orario da definire
———————————————————–
Anello di Campo Staffi.
Dati Tecnici:*
Dislivello: 500 m
Sviiluppo percorso: 10 km
Difficoltà: EAI – Escursionistica in ambiente innevato.
*A seconda di presenza di ghiaccio si potrà decidere di modificare l’itinerario a insindacabile giudizio dei referenti dell’associazione.
——————————————————————-
Abbigliamento e accessori:
Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Luce frontale (presidio d’emergenza che può SEMPRE tornare utile).
Zaino con acqua (1,5 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, occhiali da sole.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a maglietta.
Alimentazione: snack, frutta secca, pranzo al sacco.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
——————————————————————–
Per partecipare è necessario essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando anno 2019 (5 euro),
la tessera dà accesso alle convenzioni presenti sul sito www.itinarrando.com alla voce CONVENZIONI, dà accesso alle iniziative gratuite solo per i soci ITINARRANDO nonché alla copertura assicurativa UNIPOL con affiliazione alla federazione nazionale CAPIT.
———————————————————————
Please follow and like us:
0

Domenica 9 dicembre ore 7,30, Anello di Monte Tranquillo nel Parco Nazionale Lazio Abruzzo e Molise.

By | Natura | No Comments

Domenica 9 dicembre, ore 7,30 – Anello di Monte Tranquillo.
Difficoltà: E++ – passo da tenere sostenuto perché le ore di luce in inverno sono minori.

1000 m di dislivello, 16 km, obbligo di scarpe da trekking e bastoncini.

Abbigliamento e accessori:

Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Luce frontale (presidio d’emergenza che può SEMPRE tornare utile).
Zaino con acqua (1,5 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, occhiali da sole.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a maglietta.
Alimentazione: snack, frutta secca, pranzo al sacco.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
Posti Max 25.

Please follow and like us:
0

20.10 Il cimitero napolenico di Fontechiari e l’Eremo di Sant’Onofrio.

By | Cultura | No Comments

Sabato 20 ottobre ore 9,00
Per info e prenotazioni: 380 765 18 94.
Luogo: Fontechiari (Fr), Val Comino.
Guida turistica: Matteo Zagarola.
Percorso: urbano, sterrato.
Punti di interesse: Cimitero Napoleonico, Eremo di Sant’Onofrio, Via dei briganti.
Distanza: totale 7 km
Cosa vedremo: Borgo di Fontechiari, torre, chiese del borgo, Eremo di Sant’Onofrio e cimitero del tipo napoleonico.
Cosa portare: scarpe da ginnastica o da trekking.

Il cimitero napoleonico di Fontechiari, l’eremo di Sant’Onofrio, un percorso – itinarrando a passo lento – che dall’interno del centro storico del borgo, attraversando le strette vie, ci porterà dinanzi al cimitero in “stile napoleonico” e ai piedi, quindi all’interno dell’eremo di Sant’Onofrio tra simboli e storie particolari.
Al termine degustazione buffet con prodotti tipici.

Please follow and like us:
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com