was successfully added to your cart.

Sabato 23 marzo ore 9,30 a Collepardo da Ponte dei Santi a Valle dei Santi con il Giroleggendo!

By | Cultura, Natura | No Comments
Sabato 23 marzo ore 9,30 a Collepardo (FR)
organizzazione: Itinarrando Arte del Camminare – Vivi Ciociaria –
da Valle dei Santi a Ponte dei Santi –
Collepardo (FR)
per un nuovo appuntamento con il trekking con il libro.
per prenotarsi: dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94 sms whatsapp telefonicamente.
Gradito click su “mi interessa” all’evento 🙂
– appuntamento finale: ore 9,30 luogo da comunicare in fase di prenotazione.
– appuntamenti intermedi per car sharing e per partenza condivisa.
Frosinone ore 8,45 – Madonna della Neve – Bar Cinzia
Roma – da definire in fase di prenotazione con referente Roma
Latina – a seconda delle prenotazioni
————————————————————————
Il Giroleggendo, condotto da Roberta Cassetti, questa volta ci permetterà di addentrarci con la lettura nelle terre estreme narrate da Krakauer, libro da cui è stato tratto il fortunato film “Into The Wild” e con le gambe nel fantastico sentiero della transumanza di Collepardo che va da Valle dei Santi a Ponte dei Santi, tra lo scroscio del fiume, guadi, ponti, erbe spontanee e tanto altro.
Un percorso adatto a tutti, anche ai bambini, dal grande impatto emozionale.
————————————————————————-
Dettagli tecnici:
Dislivello: 250 m
Sviluppo percorso totale: 6 km
Scarpe: da trekking o scolpite
—————————————————————————-
abbigliamento fine inverno/primavera e accessori:
Come vestirsi: scarpe da trekking (obbligatorie), bastoncini da trekking (sempre consigliati), pantaloni da trekking (con neve o senza, sempre lunghi), vestiario a strati da maglietta a maniche corte a strato intermedio a giacca antivento all’occorrenza,
nello zaino (grandezza consigliata 20 L/ 30 L)
acqua (almeno 1,5 l), giacca antipioggia o kway o mantella, ghette (da utilizzare in caso di fango o neve), guanti (sempre nello zaino), cappello (uno di lana sempre nello zaino), cappello per sole, occhiali da sole, magliette di ricambio, almeno e sempre un pile leggero, snack energetici (barrette, frutta secca), frutta (banane), pranzo al sacco.
accessori utili: binocolo, macchina fotografica, bastoncini, scarpe di ricambio da lasciare in auto, taccuino e penna per appunti di viaggio.
——————————————————————————
*Per partecipare è necessario essere o diventare soci 2019 dell’Associazione Culturale Itinarrando.
*L’iniziativa prevede contributo di partecipazione, Itinarrando è associazione autofinanziata con sede e libreria aperta a tutti i soci.
——————————————————————————-
Please follow and like us:
0

Domani 21 febbraio ore 8,30, l’infrasettimanale di Itinarrando sul Monte Ruazzo (Monti Aurunci)

By | Natura | No Comments
Giovedì 21 febbraio, ore 8,30
Anello di Monte Tuonaco (1176 m) e Monte Ruazzo (1314 m)
– torna l’infrasettimanale di Itinarrando.
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
il luogo finale dell’appuntamento verrà comunicato in fase di prenotazione.
Appuntamenti intermedi:
da Frosinone ore 7,00, Distributore Canarino, Via Monti Lepini 114.
da Roma da definire.
*L’iniziativa avrà luogo con almeno 8 partecipanti.
—————————————————————
Due appuntamenti al mese in mezzo alla settimana, per chi lavora su turni e per chi ha giorni liberi diversi dal sabato e dalla domenica.
L’anello del Monte Tuonaco e Monte Ruazzo è uno dei percorsi più belli e panoramici degli Aurunci con superbi affacci sul mare.
——————————————————————-
Dati Tecnici:
Dislivello: 650 m
Sviiluppo percorso: 11 km
Difficoltà: Escursionistica
Punti di interesse: paesaggi, contesto naturalistico, Monti Aurunci.
——————————————————————-
Abbigliamento e accessori:
Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Luce frontale (presidio d’emergenza che può SEMPRE tornare utile).
Zaino con acqua (1,5 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, occhiali da sole.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a pile a maglia termica.
Alimentazione: snack, frutta secca, pranzo al sacco.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
——————————————————————–
Per partecipare è necessario essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando anno 2019.
Please follow and like us:
0

Domani martedì 19 febbraio ore 19,30, ciaspolata in notturna alla luce della superluna di neve!

By | Cultura, Natura | No Comments
Martedì 19 febbraio ore 19,00
Superluna di neve sulle ciaspole.
con Itinarrando arte del camminare
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
–> segui la nostra pagina: https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/
*Possibilità di noleggio ciaspole.
*Possibilità di spaghettata finale aglio olio e peperoncino presso Rifugio Viperella!
—————————————————————-
appuntamenti:
finale: ore 19,30 – Campo Staffi
intermedi:
contattare per chiedere informazioni al 380 765 18 94.
—————————————————————————
La luna più grande del 2019 con le ciaspole e sulla neve!
Complice l’alta pressione sembrerà poter prendere e toccare il nostro grande satellite.
La superluna è un evento che si verifica “quando il nostro satellite si trova alla minima distanza dalla Terra, al cosiddetto perigeo, che il 19 sarà di circa 356.761 – spiega l’Unione Astrofili Italiani (Uai) – le dimensioni apparenti della Luna saranno, quindi, maggiori: la differenza di diametro rispetto a una Luna piena media – precisa la Uai – sarà del 7%, e la luminosità del 30% in più”.
——————————————————————
Dati Tecnici:*
Dislivello: 300 m
Sviiluppo percorso: max 8 km
Difficoltà: escursionistico in ambiente innevato (media)
*A causa di condizioni meteo non ottimali si potrà decidere di modificare l’itinerario a insindacabile giudizio dei referenti dell’associazione.
——————————————————————-
Abbigliamento e accessori:
Scarpe da trekking (Obbligatorie)
Bastoncini da trekking (Consigliati SEMPRE)
Luce frontale
Zaino con acqua (1 L), giacca antivento, giacca antipioggia, pile, maglietta di ricambio, guanti di lana, cappello di lana, scaldacollo di lana.
Abbigliamento a strati da giacca antivento a pile a maglietta termica.
Alimentazione: snack, cibo, frutta secca.
Accessori di supporto: macchina fotografica, binocolo.
Please follow and like us:
0

Domenica 17 febbraio, ore 9,00 escursione a Rocca Calascio con Itinarrando – ViviCiociaria

By | Cultura, Natura | No Comments
Domenica 17 febbraio ore 9,00 escursione ad anello in Abruzzo da Santo Stefano di Sessanio a Rocca Calascio con Itinarrando – ViviCiociaria.
Un percorso escursionistico di 15 km che da uno dei borghi più belli d’Italia – Santo Stefano di Sessanio (AQ) – raggiunge le alture di Rocca Calascio attraverso il Monte delle Croci e poi sale lungo i crinali per raggiungere il castello posto più in alto di tutta Europa voluto da Ruggero d’Altavilla nel 1140 dopo la conquista della zona da parte dei Normanni con prevalente funzione d’avvistamento data la posizione privilegiata e capace di spaziare con la vista su tutte le grandi vette dell’Appennino centrale nonché sulla piana di Campo Imperatore.
Dapprima pensata come una ciaspolata, l’iniziativa è diventata una escursione che prevede di trovare un po’ di neve ma non accumuli che implichino l’utilizzo delle racchette da neve che invece impreziosirà la vista del Gran Sasso, di Campo Imperatore e del Monte Prena e Camicia.
Un’escursione da non perdere, dunque, domenica 17 febbraio ore 9,00!
Dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Please follow and like us:
0

Sabato 16 febbraio ore 9,30: la maledizione di Fregellae e Fabrateria Nova. Visita Guidata. Con Matteo Zagarola.

By | Cultura, Natura | No Comments
Sabato 16 febbraio ore 9,30
La maledizione di Fregellae e Fabrateria Nova (FR)
mettete “mipiace” alla nostra pagina:
https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Guida Turistica: Matteo Zagarola.
con Itinarrando Arte del Camminare – Ass.Culturale ViviCiociaria.
Con la guida turistica: Matteo Zagarola.
Nel parco archeologico di Fregellae per attraversare insieme la storia della città che fermò l’avanzata di Annibale nel 212 a.C., ma che ebbe il torto di ribellarsi a Roma.
Poi da lì ci sposteremo a Fabrateria Nova, sulle sponde del lago di Isoletta per un’altra pagina dell’affascinante storia del Lazio Meridionale.
*Per partecipare si deve essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando Arte del Camminare – anno associativo 2019.
Please follow and like us:
0

Giovedì 14 febbraio ore 19,00, una serata all’osservatorio di Campocatino (FR)

By | Cultura, Natura | No Comments
Giovedì 14 febbraio ore 19,00
dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Con Itinarrando arte del camminare e Associazione Culturale ViviCiociaria
– Appuntamento finale ore 19,00.
– Appuntamenti intermedi: 17,45 Madonna della Neve, Bar Cinzia, Frosinone.
Tra la strada e le stelle, tra la terra e il cielo, sotto le stelle del 14 febbraio, all’Osservatorio di Campocatino. Un appuntamento dedicato alle stelle nella magica atmosfera dell’Osservatorio di Campocatino, egregiamente guidati dallo staff dell’Osservatorio sotto la volta del cielo di inverno.
*Possibilità di cenare al ristorante ROCCA DI RIVITURO con questo menù:
Rocca di Rovituro
Antipasto
Bis di primi
Dolce
calice di vino
Acqua e caffe
€20
Per le coppie possibilità Menù di San Valentino chiedere maggiori info in fase di prenotazione.
Per partecipare si deve essere o diventare soci dell’associazione culturale ITINARRANDO.
*Contributo soci: 5 euro.
*Contributo non soci: 10 euro.
Please follow and like us:
0

Domenica 10 febbraio ore 9,00 escursione guidata alle rovine di Acquaviva (Vallecorsa, Fr) dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.

By | Cultura, Natura | No Comments
Domenica 10 febbraio ore 9,00, escursione al borgo abbandonato di Acquaviva (tra Vallecorsa, FR e Lenola, LT).
Guida: Matteo Zagarola.
Per info e prenotazioni 380 765 18 94.
Il luogo dell’appuntamento finale verrà comunicato in fase di prenotazione.
Appuntamenti intermedi:
– Roma – da definire in base a prenotazioni
– Frosinone – ore 7,45 – Distributore canarino, via Monti Lepini 114
*Obbligo scarpe da trekking.
*Gratuito bambini 0 – 12 anni.
*Scarpe da trekking, scarponcini o scarpe da trail.
*Abbigliamento a strati, giacca a vento, guanti, cappello, bastoncini da trekking (opzionali), pranzo al sacco, acqua, macchina fotografica (opzionale).
Dati tecnici:
Lunghezza: A/R 10 km
Dislivello: 300 metri
Tempo di percorrenza A/R: 4 h compreso soste e spiegazioni.
Escursione al misterioso borgo abbandonato di Acquaviva.
Misteri, segreti, leggende sul borgo di Acquaviva, detto anche “Vallecorsa vecchia”. Qui passa parte della storia d’Italia. Il confine tra il Regno delle Due Sicilie e lo Stato della Chiesa, qui a poca distanza imperversarono purtroppo le truppe marocchine che si resero protagoniste di stupri e violenze durante la seconda guerra mondiale. E ancora, vicino Acquaviva, si trova Casa Marrocco, l’abitazione in cui visse da sfollato Alberto Moravia l’autore de La Ciociara.
Le rovine del villaggio medioevale fortificato di Acquaviva sorgono su di un cucuzzolo del crinale dei Monti Ausoni. Ciò che resta di quel borgo, arroccato su una suggestiva collinetta a 617 metri tra i monti di Fondi e Vallecorsa, sono la cinta muraria, i bastioni, le cisterne dell’acqua e i resti di materiale necessario alla vita agricola della popolazione; tra questi si notano ancora alcune mole in pietra per la macinazione delle olive.
Il sito nel 2004 è stato nominato dalla Regione Lazio “Monumento naturale”; è un ambiente caratterizzato da fenomeni carsici epigei, dove i numerosi ruderi avvolti da vegetazione si trovano in una posizione strategica, dalla quale si gode uno splendido panorama che spazia dai Monti Ausoni alla Piana di Fondi sino alla linea costiera del Mar Tirreno con le Isole Potine sullo sfondo ed affascinano il moderno visitatore col loro secolare silenzio, interrotto soltanto dal vento che soffia e che si insinua tra gli ampi tratti rimasti delle mura, nei bastioni rettangolari e nelle cisterne dell’acqua.
Per partecipare si deve essere o diventare soci anno 2019 dell’Associazione Culturale Itinarrando – Affiliazione CAPIT (Contributo 5 euro)
che dà accesso alle convenzioni su tutto il territorio nazionale grazie a CAPIT, alla copertura assicurativa UNIPOL e alla partecipazione agli eventi gratuiti esclusivi per i soci.
Please follow and like us:
0

Domani 7 febbraio ore 20,30, OPEN DAY corso di orientamento in natura con Giancarlo Lucci e Itinarrando.

By | Cultura, Natura | No Comments
Domani 7 febbraio ore 20,30, open day gratuito del corso di orientamento in natura con il docente Giancarlo Lucci.
L’open day si terrà a Frosinone presso i locali messi a disposizione da GRID in Corso della Repubblica 48/52, che sarà la medesima sede del corso vero e proprio.
Dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94.
Corso organizzato da Itinarrando – ViviCiociaria
Docente: Giancarlo Lucci (Ex – Istruttore Nazionale di
Escursionismo, ex Responsabile Nazionale per le discipline Escursionismo e Trekking per il CNS-Libertas CONI
——————————————————————————–
Le lezioni teoriche si terranno presso l’aula di GRID, Frosinone, Corso della Repubblica 48/52.
– Open day Giovedì 7 febbraio ore 20,30 presso Grid, Frosinone, Corso della Repubblica 48/52.
————————————————————————————-
Siamo portati a pensare che con l’avvento della tecnologia si possano mettere in cantina le care vecchie cartine e dare al gps o al cellulare il compito di “orientarci”.
Quanto di più sbagliato!
Non esiste sapersi muovere autonomamente in natura senza la conoscenza di metodo e strumenti.
Utilizzare la bussola, saper leggere una carta sono passaggi fondamentali per chi voglia sapersi orientare in natura e non solo.
Sapersi orientare a occhio con l’aiuto della carta, traguardare, sapere cos’è un azimut, utilizzare la bussola come un goniometro e fare una triangolazione, praticare l’orienteering.
E quali e quante bussole esistono?
Tutto questo in un corso di 10 lezioni.
Marzo 2019, un primo open day aperto a tutti cui però è obbligatorio prenotarsi!
Un corso di 10 lezioni, 8 teoriche da due ore l’una più 2 escursioni atte all’orientamento.
Contributo corso: 180 euro comprensivo di 8 lezioni + 2 escursioni + materiale didattico + convenzioni.
Per partecipare si deve essere o diventare soci dell’Associazione Culturale Itinarrando.
Please follow and like us:
0

Domenica 3 febbraio, ciaspolando all’ombra del Monte Tarino in una delle faggete più estese d’Italia. Con Itinarrando!

By | Cultura, Natura | No Comments
Domenica 3 febbraio ore 8,30 con Itinarrando, arte del camminare a CampoDomenica Staffi (Filettino, Fr) per una giornata sulle ciaspole.
Immaginate di attraversare una delle più estese faggete italiane, quella dei Simbruini, nel silenzio cristallizzato di una generosa nevicata. Immaginate le emozioni di trovarvi dinanzi incredibili distese bianche e poter scorgere, stando in silenzio, la presenza di cerbiatti o leprotti a lasciare impronte sul manto della dama bianca.
Galleggiare sulla neve, proprio così, con l’utilizzo delle ciaspole – termine coniato dal Ladino della Val di Non e potersi spostare per chilometri senza sprofondare.
Entrare in un rifugio e trovarsi in gruppo a condividere le emozioni. Poi ricominciare a camminare, attraversare la faggeta da un altro punto di vista mentre a poca distanza svettano il Velino e il Tarino.
Terminare il percorso e risalire verso un altro rifugio, stavolta presidiato, ed essere accolto da Vin Brulè e pasta e fagioli.
No non è un sogno né un itinerario da Trentino Aldo Adige, è il Lazio, provincia di Frosinone, al confine con l’Abruzzo. Questa è Campo Staffi e il percorso che ci porterà al rifugio del Ceraso.
Con Itinarrando!
Please follow and like us:
0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com